La carica della torcida giallorossa

Foto di Saverio Minicozzi

Saranno circa 1.800 i tifosi che accompagneranno il Benevento nella delicata trasferta di Salerno, l’anticipo della 23° giornata del campionato di Serie B in programma questa sera alle 21 all’Arechi. I tagliandi del settore ospiti, e non solo, saranno in vendita anche oggi sul sito del circuito TicketOne e presso il bar Pingero di Salerno (via San Leonardo 51), poichè la gara non è stata classificata a rischio dall’Osservatorio sulle manifestazione sportive e conseguentemente la vendita è senza restrizioni.

Un vero e proprio esodo di massa, dunque, per seguire un derby che si preannuncia all’ultimo sangue, anche alla luce del blitz effettuato ieri pomeriggio dai tifosi granata durante la seduta di rifinitura per caricare ulteriormente la squadra.

Le parole di Bucchi

Il tecnico dei sanniti Cristian Bucchi è consapevole delle difficoltà: “La Salernitana sa di giocarsi qualcosa di importante. Si tratta di una squadra molto brava nelle ripartenze perché hanno giocatori con gamba che sanno attaccare gli spazi. Preferiscono stare ad aspettare per colpire in velocità. Noi dobbiamo essere bravi nel palleggio, nella fisicità e nell’intensità per imporre il nostro gioco. E soprattutto mettere tanta qualità, perché sarà proprio questa a fare la differenza“. L’obiettivo dichiarato è quello di uscire imbattuti dall’Arechi: “Fare risultato ci proietterebbe in una posizione di classifica ottimale e sarebbe determinante per il prosieguo“.

Le novità, rispetto alla formazione schierata inizialmente contro il Venezia, potrebbero essere due. In difesa resta il dubbio sull’utilizzo di Di Chiara, reduce da un leggero affaticamento all’anca. Se non dovesse farcela, Bucchi dovrà scegliere tra il nuovo arrivato Caldirola o l’ex di turno Tuia. A centrocampo, invece, confermatissimo Crisetig, saranno Bandinelli, Tello, Del Pinto e Buonaiuto a contendersi le restanti due maglie. Confermatissimo in avanti ‘Robertinho’ Insigne, che spera di prolungare il momento magico che sta vivendo nelle ultime settimane.

Le scelte di Gregucci

Il tecnico della Salernitana Angelo Gregucci, dal canto suo, sembra orientato a confermare il 3-4-2-1 con Jallow punta centrale. Il dubbio che si porterà dietro fino all’ultimo secondo è in mediana dove Minala appare leggermente in vantaggio su Di Gennaro. Chi invece ci sarà di sicuro è l’ex giallorosso Walter Lopez.
L’esterno uruguayano ritroverà i colori di una città ed una maglia che gli hanno dato tantissimo e che gli sono rimasti nel cuore, anche se tutto ciò, al momento del fischio d’inizio, passerà in secondo piano.

L’arbitro e il precedente di Palermo

Desta, infine, qualche timore la scelta di affidare la direzione della gara a Eugenio Abbattista di Molfetta che, quest’anno, ha già arbitrato i sanniti nella trasferta di Palermo consentendo ai rosanero di praticare un gioco fin troppo ‘muscolare’. Bancario, 36 anni, Abbattista è alla sua settima stagione nella Can di serie B. Vanta 9 presenze in A e 113 in B ed ha arbitrato l’ultima volta la Salernitana in occasione dello 0-0 con il Palermo dello scorso 25 agosto.

 

Leggi il “match preview” di Salernitana-Benevento.

 

Condividi:

Informazioni su Billy Nuzzolillo 305 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi