Il Sassuolo insiste per Lucioni, anche l’Ascoli su Iemmello

Entra nel vivo la trattativa per il passaggio dell’ex capitano del Benevento, Fabio Lucioni, al Sassuolo. Secondo il sito di Alfredo Pedullà, gli emiliani avrebbero infatti offerto due milioni al Lecce per l’acquisto del difensore che, ricorda ancora Pedullà, “ha un legame particolare con il presidente Sticchi Damiani, lo stesso che lo ha portato in Puglia e che da avvocato lo ha aiutato parecchio nelle sue recenti vicissitudini. Il richiamo della serie A e di De Zerbi è importante, Lucioni ha lasciato la decisione a Sticchi Damiani. L’offerta è molto importante, visto che stiamo parlando di un difensore non più giovanissimo. Il Lecce potrebbe anche accettare, ma prima vuole individuare un sostituto e potrebbe decidere di promuovere Riccardi in pianta stabile“.

Anche l’Ascoli su Iemmello

La notizia del riavvicinamento è confermata anche dal sito di Gianluca Di Marzio, che riaccende i riflettori anche sull’altro ex giocatore del Benevento Pietro Iemmello. Dopo il Padova, con il Foggia si sarebbe fatto avanti anche l’Ascoli, alla disperata ricerca di un rinforzo per l’attacco. La trattativa, come detto in passato, dovrà però necessariamente coinvolgere anche il Benevento, perchè Iemmello in estate fu acquistato con la formula del prestito con diritto di riscatto.

 

Commenta con Facebook
Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 362 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo su Ottochannel 696 TV.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.