Pippo Inzaghi: “Considero il Benevento una grande occasione”

Foto tratta dai profili social del Benevento

Ancelotti è straordinario nella gestione dei giocatori. Non ho mai sentito un solo giocatore parlare male di lui, anche chi non ha giocato e giocava poco. Nel mio piccolo proverò a fare quello che ha fatto lui“.

Pippo Inzaghi, intervistato da Bruno Maiorano nell’edizione nazionale del quotidiano Il Mattino, non ha remore nell’ammettere che l’attuale tecnico del Napoli rappresenta un imprescindibile punto di riferimento, anche se aggiunge: “Ognuno deve essere sè stesso, copiare qualcuno diventa difficile“.

Super Pippo non ha difficoltà nemmeno a confessare che talvolta contatta Re Carlo per sciogliere i dubbi che lo assillano: “I suoi consigli spesso si rivelano utili. Adesso finalmente siamo più vicini geograficamente. Penso e spero che ci vedremo spesso“.

E, infine, a proposito del Benevento spiega: “Sono arrivato da poco e già vedo l’atmosfera giusta. Sono rimasto colpito dal progetto. E poi dal corteggiamento che il Benevento mi ha fatto negli anni. Sia quando andavo bene che quando andavo meno bene. Il presidente è eccezionale: starebbe sempre con noi e ha una passione incredibile. E poi è stimolante sentire un presidente che ti dice “Grazie”. Ora voglio solo renderlo orgoglioso. Per me il Benevento è una grande occasione“.

Commenta con Facebook
Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 356 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo su Ottochannel 696 TV.

Commenta per primo

Rispondi