Palermo, timone a Rino Foschi ma è sempre corsa contro il tempo

Foto tratta dal profilo Facebook del Palermo Calcio

Ennesimo colpo di scena al Palermo Calcio: Emanuele Facile e gli inglesi escono definitivamente di scena lasciando il timone del club di Viale del Fante all’attuale direttore dell’area tecnica Rino Foschi che, insieme a Daniela De Angeli, dovrà reperire i soldi per pagare gli stipendi entro lunedì 18 febbraio in modo da scongiurare il pericolo di penalizzazione.

Resta, tuttavia, una corsa contro il tempo perchè bisognerà immettere nelle casse della società circa 3,5 milioni di euro. Un’impresa che, se riuscisse, consentirebbe però al Palermo di evitare la scure della penalizzazione e di poter, poi, trovare nuovi acquirenti che rilevino la società i si accollino i debiti accumulati durante la gestione di Maurizio Zamparini.

Quest’ultimo, sempre agli arresti domiciliari, è infatti tornato ad essere il vero proprietario delle quote societarie della società rosanero. Insomma, punto e a capo e con in più la scadenza ormai imminente del pagamento degli stipendi. Lo stesso Rino Foschi, vero artefice dell’operazione, intervenendo ai microfoni di Gds.it ha preferito comunque non sbilanciarsi troppo pur mostrando un cauto ottimismo: “Voglio parlare solo ad operazione completata, speriamo vada tutto bene, oggi sono orgoglioso di me stesso”.

 

 

Condividi:

Commenta per primo

Rispondi