Lorenzo Montipò sulle orme di Alessio Cragno

Foto tratta dal profilo Facebook del Benevento Calcio

La parata decisiva su El Yamiq nel recupero della partita vinta nello scorso weekend dal Benevento contro il Perugia per 2-1 è valsa a Lorenzo Montipò il premio della nuova categoria ‘Extra Time’ del Red Bull B-Best. Si tratta della nuova categoria in cui i lettori possono votare quei giocatori che, nella giornata di Serie B, si sono distinti per gesta di un certo rilievo nei minuti conclusivi di un match del campionato cadetto.

Montipòscrive la Gazzetta dello Sport – non solo è riuscito a evitare la beffa con il suo miracolo su El Yamiq, ma ha permesso anche al suo allenatore Bucchi di dormire sonni tranquilli dopo il k.o. per 3-1 nel recupero in casa dello Spezia”.

La carriera

Il sito della Rosea ripercorre, poi, la carriera dell’estremo difensore del Benevento: “Già annoverato tra i portieri più talentuosi dello scorso campionato di Serie B quando vestiva la maglia del Novara, squadra della sua città e nella quale è cresciuto, il promettente 22enne ormai dal 2014 frequenta le nazionali giovanili azzurre. Dalla trasferta di Carpi del 10 novembre scorso è titolare nel Benevento al posto di Puggioni, e in 3 presenze, nonostante i 6 gol subiti, ha ricevuto apprezzamenti da ogni parte, fino al tuffo decisivo di sabato contro il Perugia grazie al quale ha trionfato nella nuova categoria del Red Bull B-Best“.

Un bella soddisfazione, insomma, per il giovane portiere del Benevento che spera di ripercorrere le orme di Alessio Cragno, che proprio nel capoluogo sannita due anni fa trovò la sua definitiva consacrazione.

 

Condividi:

Segui la pagina Facebook cliccando sul tasto "mi piace"

Commenta per primo

Rispondi