L’ex Benevento Vincenzo Pinto fa sognare i tifosi dello Spezia

Foto tratta dal profilo Facebook di Vincenzo Pinto

Lasciato libero quest’estate dal Benevento, il giovane attaccante Vincenzo Pinto (classe 2.000) già fa sognare i tifosi dello Spezia.

Come racconta Tuttomercatoweb, schierato l’altro giorno nella ripresa da mister Italiano nell’amichevole contro i dilettanti del Comunanza, “Pinto è stato capace di segnare addirittura sei reti, contribuendo in maniera sostanziosa a arrotondare il risultato di 20-0 col quale si è chiuso il test pre-campionato. Un’epifania in piena regola che ha confermato le doti di un ragazzo che, prima dei dissapori dell’ultima stagione, con la maglia del Benevento era stato capace di conquistarsi anche un posto da aggregato in prima squadra, con all’attivo più di una convocazione in Serie A e B“.

Attaccante completo in grado di agire sia da prima che seconda punta, Pinto è dotato di una forza esplosiva in virtù del metro e ottantasei di altezza, ma anche di una discreta velocità di base. Doti che ha subito messo in evidenza contro i dilettanti del Comunanza.

I suoi nuovi tifosi – conclude Tuttomercatoweb sono pronti a seguirlo con curiosità, dopo un pomeriggio che lo ha messo sulla mappa del calcio dei grandi. Lui sogna il primo gol da professionista, con una dedica già pronta: per il fratello Luca, scomparso in un tragico incidente quando Vincenzo aveva soli dieci anni, e che lassù avrà sorriso e esultato per il primo exploit del fratellino in maglia bianconera“.

Commenta con Facebook
Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 356 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo su Ottochannel 696 TV.