Il Tribunale Federale ha deciso: Palermo Calcio retrocesso in Serie C

Palermo Calcio retrocesso all’ultimo posto della classifica del campionato di Serie B appena concluso, e quindi rosanero retrocessi in Serie C. E’ questa, riferisce l’ANSA, la sentenza del Tribunale Federale Nazionale della Figc sull’illecito amministrativo contestato dalla Procura alla società siciliana. Il tribunale ha invece dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti dell’ex presidente Zamparini.

La Procura federale, che com’è noto aveva ereditato gli atti dai magistrati palermitani di fronte ai quali Zamparini andrà a processo il 2 luglio, aveva contestato agli ex amministratori del club siciliano ripetuti illeciti amministrativi, in virtù dei quali il Palermo avrebbe ottenuto le iscrizioni a tre campionati consecutivi, dal 2015 al 2017. Il “quadro descritto emerge in tutta la sua gravità“, scrivono i giudici di primo grado. Entro dieci, massimo quindici giorni si discuterà l’appello. Intanto i playoff vanno verso il rinvio.

In virtù della sentenza emessa dal Tribunale Federale Nazionale, il Venezia è ora ufficialmente salvo, mentre il play out vedrà la Salernitana affrontare il Foggia.

Sul fronte dei play off, invece, al posto del Palermo torna in corsa il Perugia, con Benevento e Pescara nuove teste di serie. Nel primo turno l’Hellas Verona affronterà proprio il Grifo mentre lo Spezia se la dovrà vedere con il Cittadella.

Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 468 Articoli
Ha scritto per Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Corriere del Mezzogiorno e il Roma. Ha inoltre pubblicato i libri Il sindaco dei miracoli e Cerreto Sannita, un modello di ricostruzione post-sismica. Ha anche fondato Sanniopress.it, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, e negli ultimi anni è tornato a occuparsi di calcio, suo primo amore, come opinionista dell'emittente Ottochannel 696 Tv.

Commenta per primo

Rispondi