‘Robertinho’ Insigne superstar: vince anche il Red Bull-B Best

Foto di Saverio Minicozzi

La domenica speciale di Roberto Insigne contro il Venezia continua a produrre effetti. Robertinho ha infatti vinto il Red Bull-B Best, contest organizzato da Red Bull e Gazzetta dello Sport che premia il giocatore che, nel corso dell’ultima giornata, è stato proragonista della migliore impresa della giornata. Lo scatto di 60 metri in occasione dell’azione che ha portato al rigore trasformato da Coda è stato, infatti, il più votato dai tifosi, consentendolgi di superare il carisma di Angelo Corsi (Cosenza), il cuore di Federico Bonazzoli (Padova), il genio di Antonio Di Gaudio (Verona) e anche il golazo di Ernesto Torregrossa (Brescia), che ha abbattuto la porta del Pescara nell’extra-time.

La carriera

Come ricorda la Gazzetta dello Sport, Roberto Insigneè un prodotto delle giovanili azzurre (ed è nato a Frattamaggiore). Nel Napoli di Walter Mazzarri fa il suo esordio da professionista in Europa League nella gara persa 0-2 contro il PSV, giocando ventisei minuti. Al fianco di suo fratello gioca 6 minuti in un Napoli-Palermo del 13 gennaio 2013. Al termine della stagione 2012-13 per Insigne comincia una girandola di prestiti: Perugia, Reggina (dove fa benissimo) e Avellino, prima di rientrare alla base solo per pochi mesi. Il Napoli – che è ancora oggi proprietario del suo cartellino – lo gira anche a Latina, Parma (con cui conquista la promozione in A lo scorso anno) e infine al Benevento, con cui quest’anno ha messo a segno 5 gol in 13 partite di Serie B (con diversi assist), più due in Coppa Italia. L’obiettivo è riportare in Serie A la società campana“.

 

Condividi:

Informazioni su Billy Nuzzolillo 305 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi