Play off a rischio rinvio, la Corte Federale d’Appello dovrà decidere entro venerdì

Nelle prossime ore potrebbe abbattarsi sulla Serie B quella che il Corriere dello Sport definisce oggi senza mezzi termini “la tempesta perfetta al momento sbagliato“.

Nonostante gli sforzi compiuti dal presidente della Lega di Serie B Balata per sottrarsi a nuove controversie e a pericolose derive giudiziarie, e soprattutto per rispettare i contratti sottoscritti con sponsor e tv, resta infatti concreta la possibilità di un blocco che farebbe saltare all’ultimo momento il primo turno dei play off.

Il Palermo, infatti, depositerà in giornata  il ricorso avverso la decisione assunta lunedì scorso dal Tribunale Federale Nazionale (che, ricordiamolo, è già esecutiva) e contestualmente presenterà anche la richiesta di sospensiva in attesa del pronunciamento della Corte Federale d’Appello sul ricorso. Una richiesta motivata dal fatto che, qualora iniziassero i play off, non si tornerebbe più indietro e il Palermo potrebbe poi percorrere solo la strada della richiesta del risarcimento danni nel caso in cui il ricorso fosse accolto e la sentenza di primo grado ribaltata.

Di qui la necessità di un pronunciamento sulla richiesta di sospensiva entro venerdì sera da parte della Corte Federale d’Appello, in pratica a poche ore dal fischio d’inizio della gara Spezia-Cittadella (che, com’è noto, è in programma alle ore 21 allo stadio Picco). Se, dunque, la Corte dovesse accogliere la richiesta di sospensiva del Palermo la disputa dei play off slitterebbe di almeno una decina di giorni.

Sull’annullamento dei play out si esprimerà il Consiglio Federale

Ma non è questa l’unica minaccia che incombe sul finale di stagione della Serie B, perchè anche la decisione assunta dalla Lega di Serie B di non far disputare i play out rischia di essere clamorosamente ribaltata. Sempre venerdì mattina, infatti, è programmata l’udienza del Collegio di Garanzia del Coni (che dovrà pronunciarsi sulla richiesta di riduzione della penalizzazione da parte del Foggia) mentre domani mattina si terrà il Consiglio Federale. Il presidente della Federcalcio Gravina ha già rivendicato come una propria prerogativa, e non della Lega di Serie B, la possibilità di modicare d’imperio il format di un campionato professionistico e ha fatto anche sapere che attende il parere dei legali della Federcalcio da sottoporre, poi, domani mattina al Consiglio Federale per un pronunciamento.

Insomma, come scrive oggi il Corriere dello Sport, il caso Palermo “ha aperto una voragine in cui potrebbe sprofondare l’intera stagione, mai così bella e meritevole di un altro epilogo

Condividi:

Informazioni su Billy Nuzzolillo 303 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi