Hetemaj al Corriere dello Sport: “La Finlandia può attendere, vorrei restare un altro anno a Benevento”

Quando arrivò a Benevento, due estate fa, dichiarò che avrebbe giocato altre due stagioni in Italia e che, poi, avrebbe voluto chiudere la carriera in Finalndia nelle fila della squadra con cui era cresciuto, l’HJK Helsinki. A poco meno di due anni di distanza, il guerriero finnico-kossovaro ha però decisamente cambiato idea. Un pò come il protagonista del film “Benvenuti al Sud” che, prima di ripartire per il Nord, affermò: Quando un forestiero viene al Sud piange due volte quando arriva e quando parte“.

E così, nell’intervista concessa stamani a Franco Santo del Corriere dello Sport, ha candidamente ammesso di sperare in un rinnovo almeno per un altro anno del contratto in scadenza il 30 giugno:

Qui sto bene, spero di avre la possibilità di prolungare ancora il contratto. Sono tranquillo, ho voglia di fare ancora qualcosa di importante con questa maglia, mi piacerebbe rimanere almeno ancora un anno qui. Ma ora la cosa a cui dobbiamo pensare di più è la salvezza. Poi ci sarà tutto il tempo per sedersi a tavolino e mettersi d’accordo“.

E al diavolo l’età perchè lui, ‘Diga’ Hetemaj, a dispetto dei 34 anni compiuti lo scorso 12 dicembre, è ancora un motorino inesauribile. Anzi, negli ultimi tempi sta sfoggiando anche qualche colpo alla brasiliana per dimostrare a tutti che, come il buon vino, invecchiando migliora anche la qualità. Insomma, a meno di clamorosi colpi di scena, il matrimonio tra il guerriero finnico-kossovaro e la Strega è destinato a durare. Con somma soddisfazione dei tifosi giallorossi che ormai lo hanno elevato a idolo per le sue indiscusse qualità di lottatore indomito.

Condividi:

Segui la pagina Facebook cliccando sul tasto "mi piace"