In giornata si chiude per Kragl, più vicini anche Antenucci e Schiattarella

A pochi giorni dalla partenza per il ritiro di Pinzolo le trattative di mercato del Benevento hanno subito una decisa accelerata.

Quasi chiusa la trattativa per l’acquisto di Oliver Kragl che, com’è noto, nei prossimi giorni si svincolerà dal Foggia. Come riferito ieri sera da Gianluca Di Marzio e confermato stamani anche dalla Gazzetta dello Sport, l’accordo tra il mediano tedesco e il Benevento è infatti praticamente cosa fatta. L’unico ostacolo è rappresentato dall’incontro in programma oggi tra l’agente del calciatore e il direttore sportivo della Spal Vagnati. Kragl non è insensibile alle sirene della Serie A, ma difficilmente la società estense potrà pareggiare l’allettante offerta fatta dal Benevento. Ragion per cui , come spiega la stessa Gazzetta dello Sport, “oggi il giocatore può dire sì e avviarsi alla firma“.

Secondo il Corriere dello Sport, “la Strega e Mirco Antenucci (34) potrebbero presto trovare un accordo per vestire di giallorosso l’attaccante di Termoli. Oltre all’attacco il Benevento è interessato a rinforzare il reparto di centrocampo: al di là dei nomi sempre gettonati di Pinato e Falzerano, spunta con decisione dal notes di Foggia il nome di Pasquale Schiattarella (32), in uscita dalla Spal“.

La Gazzetta si sofferma, invece, sugli incroci tra la Strega e l’Empoli di Cristian Bucchi: “Si intreccia il mercato dei toscani e quello del Benevento. Il club di Corsi punta l’attaccante Massimo Coda dei campani, che intanto sono in piena corsa proprio con l’Empoli per arrivare a Mancuso (Juventus), obiettivo numero uno dichiarato di entrambe per il reparto avanzato. L’ex Pescara sta riflettendo sul futuro, visto che ha anche l’ipotesi Verona in A. Sono inoltre previsti nuovi aggiornamenti tra Benevento e Pescara per Brugman, altro grande obiettivo per il centrocampo“.

Il Mattino dedica, infine, spazio all’incontro tra l’agente dell’Hispanico e la società giallorossa: “Il Benevento e Massimo Coda non sono più distanti come qualche giorno fa, ma neppure troppo vicini. L’incontro di ieri mattina a Napoli tra Pasquale Foggia e l’agente del bomber di Cava de’ Tirreni, Beppe Galli, alla fine è stato interlocutorio. Le parti si sono aggiornate: il diesse ha fatto la sua proposta di rinnovo e spiegato la filosofia con cui sta approcciando con tutti i calciatori. E cioè massimo rispetto per tutti, ma follie per nessuno. Tuttavia ha evidenziato come la società abbia intenzione di tenere Coda senza dissanguarsi, ma dimostrandolo con un ulteriore sforzo per diminuire il divario tra quanto offerto e le richieste dell’entourage del giocatore. Non certo musica per le orecchie del procuratore, ma neppure una chiusura totale. La sensazione è che la trattativa andrà avanti, considerati anche gli ottimi rapporti tra Foggia e lo staff che gestisce gli interessi con di Coda, con qualche altro step. Gli agenti cominceranno anche a valutare qualcosa di diverso, pur con la permanenza nel Sannio come priorità, laddove non ci fossero proposte-choc“.

Condividi:

Informazioni su Billy Nuzzolillo 303 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi