Il ritorno di Nicolas Viola rilancia le ambizioni del Benevento

Foto tratta dal proiflo Facebook del Perugia Calcio

Quattro rigori che hanno tirato fuori il Benevento dallo spettro della quinta sconfitta consecutiva ad Ascoli e lo hanno trasciato momentaneamente al 3° posto in coabitazione con il Palermo. E’ lui, Nicolas Viola, l’eroe del momento. Nelle ultime giornate ha preso per mano la squadra, grazie anche all’aiuto del redivivo Lollo Del Pinto, e ha cancellato il triste ricordo degli errori commessi dagli undici metri da Massimo Coda.

Ieri a Perugia, dopo aver portato in vantaggio la Strega con un millimetrico penalty depositatosi nell’angolino alla sinistra di Gabriel, ha deciso con estrema sicurezza che il nuovo rigore concesso dall’arbitro al 73° minuto doveva tirarlo nuovamente lì, proprio alla sinistra dell’ex portiere di Milan e Napoli.

E per la seconda volta ha piazzato la sfera nell’angolo, chiudendo definitivamente l’incontro e regalando il 7° punto in 3 partite alla Strega. E domenica al Ciro Vigorito arriva il Palermo, proprio la squadra contro cui era iniziato il suo calvario un girone fa. Era il 30 novembre e Viola lasciò il campo dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa, sostituito da Christian Buonaiuto, a causa di un infortunio alla caviglia.

L’infortunio e l’arrivo di Crisetig

Un lungo periodo di riabilitazione, le prime panchine, poi l’arrivo di Lorenzo Crisetig nel mercato di riparazione e le difficoltà derivanti dal cambio di ruolo (mezzala o trequartista). Poi ad Ascoli Bucchi ha finalmente deciso di riaffidargli le chiavi del centrocampo e lo ha anche designato nuovo rigorista della squadra.

E lui, il mancino di Oppido Mamertina, ha ripagato alla grande la fiducia del tecnico: giocate da fromboliere, geometrie millimetriche, tanta grinta e soprattutto quattro realizzazioni dagli undici metri che hanno trascinato nuovamente il Benevento a ridosso delle prime in classifiche. Nicolas Viola è finalmente tornato e i tifosi della Strega ora possono nuovamente sognare la promozione in Serie A.

 

Commenta con Facebook
Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 362 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo su Ottochannel 696 TV.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.