Il Benevento tra i club che hanno speso di più negli ultimi 5 anni: a certificarlo è il Cies Football Observatory

La notizia è passata quasi inosservata, eppure rappresenta la certificazione dell’enorme sforzo compito negli ultimi anni dal presidente Oreste Vigorito: il Benevento è all’ottavo posto in Italia e al quarantesimo in Europa (considerando i cinque principali campionati: Serie A, Liga, Premier, Ligue 1 e Bundesliga) nella classifica dei club che hanno speso di più sul mercato con una cifra stimata di 40 milioni di euro investiti. Cifra quest’ultima che, secondo il prestigioso Cies Football Observatory, sarebbe determinata dai 55 milioni spesi per gli acquisti effettuati nelle ultime 10 finestre di mercato a fronte dei 15 milioni complessivamente incassati per le cessioni.

“Il Manchester City – scrive Calcio & Finanza – è il club che ha generato il saldo peggiore in questi anni (-631 milioni di euro) con oltre un miliardo di investimenti e cessioni per 375 milioni. Anche sull’altra sponda di Manchester, quella dello United, i conti dicono -586 milioni e secondo posto in classifica. Ribaltando la graduatoria, sono due club francesi quelli che vantano il saldo migliore nelle operazioni tra entrate e uscite. Il Lille ha fatto registrare un +191 milioni grazie a diversi affari, mentre il Lione si è fermato a +151 milioni. Spostando lo sguardo sulla Serie A, è l’Inter la società che ha il saldo negativo peggiore dal 2016 a oggi. Il club nerazzurro ha speso 664 milioni di euro incassandone 278 milioni per un saldo di -386 milioni di euro (quinto posto tra i club considerando anche gli altri campionati). Segue al secondo posto il Milan (- 311 milioni di euro) con spese per 577 milioni e cessioni che hanno fruttato 266 milioni. Chiude il podio dei saldi peggiori la Juventus (-249 milioni) che è il club che ha speso di più in Serie A (999 milioni) incassando però 700 milioni dalle cessioni negli ultimi quattro anni”.

Sono otto i club che hanno un saldo positivo e il migliore in assoluto è quello dell’Atalanta. I bergamaschi hanno infatti investito 241 milioni in questi anni, registrando però cessioni per 374 milioni di euro. La Sampdoria registra un saldo di +76 milioni, mentre quello del Genoa è di +75 milioni.

Condividi:

Segui la pagina Facebook cliccando sul tasto "mi piace"