Stasera si saprà la scelta del presidente Vigorito su Bucchi

Foto tratta dal profilo Facebook del Benevento Calcio

Ventiquattr’ore non sono state sufficienti a sbollire la rabbia dei tifosi giallorossi dopo il beffardo finale di Carpi. E non poteva essere diversamente, perché l’harakiri del Cabassi è solo l’ultimo tassello di una serie di prestazioni poco convincenti che hanno caratterizzato l’avvio di stagione del Benevento.

Il patron giallorosso sarà a Ottogol

Il patron della Strega, Oreste Vigorito, conosce bene le dinamiche del tifo e per questo ha deciso di partecipare stasera alla trasmissione Ottogol condotta da Antonio Martone (ore 21 su OttoChannel – canale 696 del digitale terrestre e online all’indirizzo www.ottochannel.tv) e di parlare direttamente al popolo giallorosso.

E’ ovvio immaginare che la trasmissione ruoterà tutta attorno a colui che in queste ore è irrimediabilmente finito sul banco degli imputati, ovvero il tecnico Cristian Bucchi.

Sarà interessante, quindi, capire quale sarà la posizione che il presidente assumerà nei confronti del tecnico romano, apparso nell’ultima settimana particolarmente nervoso e addirittura, per certi versi, persino rassegnato nelle interviste post-partita di Carpi.

Seguirà la strada tracciata dal tecnico romano, che ha sostanzialmente scaricato sui giocatori le responsabilità del crollo mentale nei minuti finali del Cabassi, o proverà a scuotere l’allenatore (e di conseguenza la squadra) con una sorta di ultimatum?

Al di là della strategia che il presidente Vigorito adotterà questa sera, alcune considerazioni vanno sicuramente fatte per evidenziare la difficoltà del momento.

Le difficoltà delle altre favorite

Innanzitutto, va ricordato che il campionato di Serie B ha finora stravolto tutti i pronostici della vigilia. Le quattro squadre che venivano collocate nella griglia delle favorite (Palermo, Verona, Benevento e Crotone) hanno fin qui tutte stentato. Il Palermo ha esonerato il tecnico Tedino e richiamato Stellone in panchina dopo appena cinque giornate di campionato, il Crotone ha sostituito Stroppa con Oddo dopo nove giornate e il tecnico dell’Hellas Verona, Fabio Grosso, è in queste ore a forte rischio esonero.

Detto ciò, va poi evidenziato che se il cambio operato dal presidente Zamparini ha fin qui prodotto i risultati sperati altrettanto non si può dire nel caso del Crotone, che continua a stentare. I cambi in corsa non sempre sono la panacea di tutti i mali e talvolta possono addirittura aggravare la crisi. Lo sa bene il presidente Vigorito che, proprio un anno e mezzo fa, resistette alla tentazione di esonerare Baroni e alla fine fu “premiato” dalla vittoria nei play off.

Le possibili alternative

L’ultima considerazione da fare riguarda, infine, l’individuazione del possibile sostituto di Bucchi, perché i migliori tecnici disponibili sul mercato si sono quasi tutti già accasati tant’è vero che il nome più ricorrente per la sostituzione di Grosso è quello dell’ex tecnico del Benevento, Marco Baroni. Una scelta che, tra l’altro, consentirebbe al Benevento di sgravarsi di un pesante ingaggio ma che potrebbe, anche rivelarsi beffarda qualore l’ex difensore del Napoli riuscisse poi a centrare l’obiettivo della promozione con l’Hellas Verona.

Occorre, quindi, mettere da parte l’emotività e valutare  attentamente la situazione. Un errore o un eventuale ritardo in questa delicata fase del campionato rischia di compromettere l’intera stagione. E di questo il presidente Vigorito è ben cosciente. Di qui l’interesse e la curiosità dei tifosi per quanto dirà questa sera nel corso della trasmissione che andrà in onda sulle frequenze di Ottochannel.

 

Commenta con Facebook
Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 362 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo su Ottochannel 696 TV.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.