La rinascita degli ‘immortali’ e le belle parole di Amato Ciciretti

Foto tratta dal profilo Facebook del Benevento Calcio

“Dalle stalle alle stelle” scrive oggi il Corriere dello Sport a proposito di Amato Ciciretti che, secondo il quotidiano sportivo romano, finalmente si è ricordato di essere stato l’oggetto del desiderio di quasi tutta la B a gennaio e ha cominciato a fare in modo che l’Ascoli non dovesse pentirsi di aver puntato su di lui.

Perciò, un gol e un assist contro il Benevento senza esultanza, più un gol e un assist (per il rigore procurato) con il Pescara, stavolta con un’esultanza smodata.

E a proposito della mancata esultanza con i giallorossi Ciciretti ha anche chiarito il motivo ai microfoni di Dazn: “Ho passato due anni e mezzo fantastici nel Sannio, non ho esultato per rispetto della gente e dei tifosi che mi hanno voluto bene“.

Eppure, il mancato rinnovo e la firma anzitempo con il Napoli non era piaciuta ad una parte della tifoseria sannita, che l’aveva pure beccato in occasione delle ultime apparizioni in maglia giallorossa pensando ad uno scarso impegno del talentuoso prodotto del vivaio della Roma.

I problemi muscolari

E, invece, a tarpare le ali di Ciciretti nell’ultima parte della stagione al Benevento, dopo un’inizio sfolgorante (come dimenticare la splendida rete a Marassi contro la Sampdoria e la punizione spedita alle spalle di Szczęsny allo Stadium?), erano stati proprio quei problemi muscolari che ne hanno poi condizionato il rendimento sia a Parma che nelle prime apparizioni con la maglia dell’Ascoli.

Problemi che ora fortunatamente sono solo un brutto ricordo. E poi è sempre meglio pensare ai ricordi belli, quelli non si dimenticano mai. Di qui il richiamo all’esperienza in maglia giallorossa, alla fantastica galoppata dalla C alla A e all’affetto dei tifosi sanniti.

Ciciretti resta uno degli ‘immortali’ e anche per lui, come per Nicolas Viola e Lollo Del Pinto, la riscossa è iniziata proprio l’altro sabato al Del Duca in occasione di Ascoli-Benevento. Una partita che ha dunque segnato la contemporanea rinascita di tre moschettieri della Strega dei miracoli.

 

Commenta con Facebook
Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 362 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo su Ottochannel 696 TV.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.