Il Benevento è sesto nella classifica dei club di Serie B più seguiti sui social

Il Benevento Calcio con oltre 152.000 follower è la sesta squadra di Serie B più seguita sui social media. Il dato emerge dalla diciassettesima edizione del report mensile “The European Football Club” realizzato da IQUII Sport.

La squadra giallorossa è preceduta in classifica da Palermo (637,9 K), Hellas Verona (611,2 K), Pescara (225,9 K), Crotone (211,5 K) e Brescia (152,5 K).

Lo strumento più seguito della comunicazione social dei sanniti è Instagram dove annovera oltre 63.000 follower. Meglio dei giallorossi solo il Palermo (98,7 K) e l’Hellas Verona (71,4 K).

Buona anche la presenza su Facebook, dove il Benevento è 7° con oltre 73.000 follower, e Twitter, dove è 9° con oltre 13.000 follower. Meno bene, invece, il canale You Tube che fa registrare oltre 1.700 iscritti e pone il Benevento al 13° posto.

E’ da notare infine che nell’ultimo mese, anche in conseguenza dei risultati ottenuti sul campo, le squadre che hanno fatto registrare il maggiore incremento di follower sono state il Lecce (+ 36,42%) e il Brescia (+ 15,52%). Il Benevento, invece, ha fatto registrare appena uno 0,48% di incremento. Peggio dei giallorossi solo il Crotone (+ 0,14%) e l’Hellas Verona (- 0,01%)

 

Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 327 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi