Massimo Coda sta valutando l’eventuale addio al Benevento

Foto di Saverio Minicozzi

Le strade del Benevento e del bomber Massimo Coda potrebbero clamorosamente separarsi. L’attaccante di Cava dei Tirreni ha, infatti, il contratto in scadenza il 30 giugno 2020 e, al momento, ancora non è stato raggiunto un accordo per l’eventuale prolungamento.

Coda, che il prossimo 10 novembre compirà 31 anni, è reduce da una stagione molto positiva, nonostante i 3 rigori sbagliati contro  Verona, Pescara e Spezia. Complessivamente ha, infatti, messo a segno 21 reti (il miglior bottino di sempre) e confezionato ben 5 assist. Meglio di lui in Serie B ha fatto solo il centravanti del Brescia Alfredo Donnarumma.

Di qui la volontà del calciatore di capitalizzare l’ottima annata, anche perchè si tratta dell’ultima occasione a disposizione per strappare un contratto sostanzioso e, tra l’altro,non mancano le squadre pronte a fiondarsi su di lui (Cremonese in primis). Per questo motivo gli agenti Giuseppe Galli e Ciro Caruso (che lo scoprì e all’età di 16 anni lo portò in Svizzera, al Bellinzona) sono in attesa di incontrare nuovamente il diesse giallorososso Pasquale Foggia per trattare l’eventuale prolungamento a cifre che, per il momento, sono abbastanze lontane da quelle prospettate dal Benevento.

Galli e Caruso seguono, inoltre, con attenzione la trattativa in atto tra la Juve e il Benevento per l’arrivo nel Sannio del centravanti Leonardo Mancuso. Un calciatore, quest’ultimo, che lo scorso anno con la maglia del Pescara ha messo a segno 19 reti e potrebbe dunque rappresentare l’eventuale sostituto di Coda in caso di rottura, oltre che il suo eventuale compagno di reparto.

Insomma, tra l’Hispanico (la cui valutazione è all’incirca di 2 milioni di euro) e il Benevento potrebbe profilarsi all’orizzonte anche un clamoroso divorzio.

Condividi:
Informazioni su Billy Nuzzolillo 435 Articoli
Ha collaborato con Sole 24 Ore, Corriere della Sera, Voce di Indro Montanelli, Corriere del Mezzogiorno e Roma. Ha pubblicato i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress.it, primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Negli ultimi anni è tornato a occuparsi di calcio come commentatore dell'emittente televisiva Ottochannel.

Commenta per primo

Rispondi