Il Brescia è la squadra regina del mercato invernale

Condividi

Molto rumore per nulla. Apre così il Corriere dello Sport in riferimento al mancato trasferimento di Fabio Ceravolo, “l’oggetto del desiderio di molti club che alla fine ha deciso di non muoversi dalla Serie A riconquistata con il Parma. Accostato a Benevento, Salernitana, Verona e Pescara, Fabio Ceravolo (31 anni) non cambierà maglia perchè gli scudati non sono riusciti ad arrivare a Gianluca Lapadula (28 anni)“. Ma a spaventare i possibili acquirenti, sempre secondo il Corriere dello Sport, è stata anche la valutazione fatta dal Parma, “prossima ai 3 milioni e mezzo di euro, più l’ingaggio da riconoscere al calciatore“.

Il quotidiano diretto da Ivan Zazzeroni passa, poi, all’analisi del mercato operato dalle squadre di Serie B: “Tra le squadre di vertice che si sono rafforzate per dare l’assalto alla vetta e scalzare il Palermo afflitto da inenarrabili  problemi societari, c’è il Brescia di Cellino che non ha badato a spese per arricchire la rosa a disposizione di Corini“.

A proposito del Benevento, il Corriere spiega che Crisetig e Caldirolasono due calciatori di nome ma che bisognerà verificare all’impatto con una Serie B che si annuncia equilibratissima, soprattutto nella volata promozione, per la quale serviranno molti gol“.

La Gazzetta dello Sport incorona, invece, il Padova come regina del mercato invernale assegnando alla squadra veneta un bel 7,5 in pagella. Promosse anche Brescia, Verona (a cui ha assegnato 7), Benevento, Ascoli, Cosenza, Cremonese, Lecce, Salernitana e Venezia (voto 6,5). Bocciata nettamente, infine la campagna acquisti della capolista Palermo, a cui la rosea assegna un deludente 4 in pagella.

 

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 330 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi