No Image

Sannio, il nodo dei collegamenti

30 gennaio 2004 Billy Nuzzolillo 0

Benevento – “Se non si procede in tempi rapidi al raddoppio della superstrada Caianello-Telese-Benevento si rischia di spostare altrove il baricentro dei collegamenti tra Tirreno ed Adriatico”. A lanciare l’allarme è il sottosegretario al Welfare, Pasquale Viespoli. L’arteria, che consente di risparmiare oltre 40 chilometri a quanti da Roma si dirigono verso la Puglia e viceversa, è ormai al collasso. A testimoniarlo vi sono le circa cento persone decedute nell’ultimo decennio a causa di incidenti stradali. Un vera e propria emergenza, insomma, come ribadisce anche il Presidente della Provincia, Carmine Nardone: “Attualmente la superstrada Caianello-Telese-Benevento costituisce una sorta di strozzatura nei collegamenti tra Nord ed Sud. Nel corso degli anni è, infatti, via via aumentato il cosiddetto traffico pesante. L’attuale tracciato è, quindi, insufficiente ad […]

No Picture

Luigi Bocchino: “Abbiamo le carte in regola”

14 gennaio 2004 Billy Nuzzolillo 0

Benevento – Le alternative a Capodichino, che diventerà un “city airport”, saranno lo scalo internazionale di Grazzanise, nel casertano, e quello di Pontecagnano, nel salernitano. Nel futuro sistema aeroportuale campano dovrebbe, però, trovare spazio anche lo scalo di Capua che, secondo lo studio di fattibilità elaborato dalla Naco per conto della Regione Campania, presenterebbe condizioni “tecniche” più favorevoli rispetto a Benevento. “Attraverso l’Università del Sannio – spiega l’assessore al Patrimonio del Comune di Benevento, Luigi Bocchino – abbiamo presentato le nostre controdeduzioni rispetto allo studio effettuato dalla società olandese. Non è affatto vero che esistono condizioni sfavorevoli per quanto riguarda le operazioni strumentali. Ho l’impressione, invece, che si continui a considerare il Sannio un territorio marginale rispetto al resto della regione. Non mi spiego, infatti, […]

No Picture

Benevento chiede di poter decollare

14 gennaio 2004 Billy Nuzzolillo 0

Benevento – Un aeroporto di terzo livello, equiparabile a quello di Verona o di Lamezia Terme. A rivendicarlo è da qualche anno il capoluogo sannita, che ora spera in una sorta di “miracolo” da parte di San Pio.  L’infrastruttura, infatti, dovrebbe sorgere a Contrada Olivola, e cioè a circa 3 chilometri dal centro abitato di Benevento e, soprattutto, a 9 chilometri da Pietrelcina, paese natale del frate con le stimmate.  E’ evidente, quindi, l’importanza che riveste il progetto per lo sviluppo del polo turistico-religioso di Pietrelcina. L’aeroporto (il cui studio di fattibilità è stato realizzato nell’ambito del Prusst “Calidone”) dovrebbe coprire, come bacino d’utenza, il Sannio, l’Irpinia, il Molise e gran parte della provincia di Foggia. “Il territorio sannita – è spiegato nello studio di […]

No Picture

Sannio, attivo nel centro Ict un incubatore da 700mila euro

12 gennaio 2004 Billy Nuzzolillo 0

Si rafforza a Benevento il polo regionale nel settore dell’Ict. Dallo scorso dicembre è stato, infatti, attivato l’incubatore per le imprese promosso dal Parco scientifico e tecnologico di Salerno e delle aree interne della Campania, che si inserisce nell’ambito del Centro regionale di competenza Ict, coordinato dall’Università del Sannio. La struttura è stata insediata nell’Istituto tecnico “Bosco Lucarelli” di Benevento in un immobile suddiviso su due piani, con sei box di quaranta metri quadrati, ed offre un insieme di spazi attrezzati per favorire condizioni ottimali per l’insediamento di nuove imprese che operano nel settore informatico e delle telecomunicazioni. “Per realizzare la struttura – spiega il presidente del Parco scientifico e tecnologico di Salerno e delle aree interne della Campania, Floriano Panza – sono stati investiti […]

No Picture

Alberti, dove lo Strega crea ‘filtri d’amore’

9 gennaio 2004 Billy Nuzzolillo 0

Benevento – L’immagine della produzione dolciaria sannita è indissolubilmente legata all’Industria Alberti. Quella che produce lo Strega, uno dei liquori italiani più antichi e conosciuti nel mondo, celebrato da film come “Ossessione” di Luchino Visconti, “Matrimonio all’italiana” con Marcello Mastroianni, “Ieri, Oggi e Domani” o “Pane e Tulipani”. Nel 1860 Giuseppe Alberti, originario di S. Felice a Cancello, a causa dei moti carbonari si rifugiò a Benevento al seguito del padre Carmine Vincenzo, perseguitato dai Borboni per le sue idee liberali. Dopo essere stato un abile commerciante di vini, decise di fondare nel capoluogo sannita una fabbrica di liquori, che inizialmente produceva soltanto un infuso distillato da una sola erba, seguendo un’antica e segreta ricetta, carpita dai monaci. L’azienda stentava a decollare ed allora il […]

No Picture

Asse Nord-Sud per il torrone doc

9 gennaio 2004 Billy Nuzzolillo 0

Benevento – Creare un’associazione a livello nazionale per tutelare e valorizzare le origini storiche del torrone e le specificità e diversità del prodotto nelle varie aree di produzione: è questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa nei giorni scorsi dalla Camera di Commercio di Benevento ed accolta con grande entusiasmo dal presidente dell’ente camerale di Cremona, Giandomenico Auricchio. “Oltre alle due principali aree del torrone, e cioè Cremona e Benevento – spiega il presidente dell’ente camerale sannita, Roberto Costanzo – altre città e territori conservano testimonianze di una tradizione legata alla produzione e all’arte del torrone: basti pensare al torrone di Asti, a quello di Alba e delle Langhe. In Sardegna è celebre quello di Tonara, dalla provincia di Avellino proviene il torrone di Ospedaletto d’Alpinolo e Dentecane. […]

No Picture

Dop in vista per gli oli sanniti

3 dicembre 2003 Billy Nuzzolillo 0

Benevento – Con oltre 80.000 quintali di olio all’anno per un valore complessivo di circa 30 milioni di euro, il Sannio occupa il secondo posto, dopo la provincia di Salerno, nella produzione regionale campana. “I dati riferiti alla campagna oleicola 2000-2001 riferiscono di una superficie olivetata pari a 13.124 ettari, mentre il numero delle piante rilevate è di 2.693.185 – spiega Roberto Costanzo, presidente della Camera di Commercio di Benevento –. Si stima, inoltre, che negli ultimi cinque anni, anche per effetto degli interventi a sostegno del comparto, siano stati impiantati circa 200 ettari di oliveti, molti dei quali rispondono ai requisiti per l’iscrizione all’albo degli oliveti a denominazione di origine protetta”. Una produzione destinata, quindi, ad aumentare sensibilmente nei prossimi anni, come conferma il […]