Sannio, attivo nel centro Ict un incubatore da 700mila euro

Si rafforza a Benevento il polo regionale nel settore dell’Ict. Dallo scorso dicembre è stato, infatti, attivato l’incubatore per le imprese promosso dal Parco scientifico e tecnologico di Salerno e delle aree interne della Campania, che si inserisce nell’ambito del Centro regionale di competenza Ict, coordinato dall’Università del Sannio. La struttura è stata insediata nell’Istituto tecnico “Bosco Lucarelli” di Benevento in un immobile suddiviso su due piani, con sei box di quaranta metri quadrati, ed offre un insieme di spazi attrezzati per favorire condizioni ottimali per l’insediamento di nuove imprese che operano nel settore informatico e delle telecomunicazioni.

“Per realizzare la struttura – spiega il presidente del Parco scientifico e tecnologico di Salerno e delle aree interne della Campania, Floriano Panza – sono stati investiti circa 700.000,00 euro, di cui il 70 per cento a carico della Regione. Fondamentale è stato soprattutto il ruolo della Provincia. L’insediamento di imprese in una unica sede consente di raggiungere crescenti economie di scala nella gestione dei servizi, sia di struttura che a valore aggiunto. L’incubatore rappresenta l’anello di congiunzione tra il mondo accademico ed il sistema delle imprese”.  Al momento sono tre le aziende insediate, tra cui la Tek Up, che si occupa di metrologia elettrica e metrologia ambientale.

E proprio l’azienda di Casalecchio di Reno (BO) ha realizzato nell’incubatore un nuovo laboratorio metrologico, il primo del Sud Italia. Si tratta di un Centro Sit (Servizi italiani taratura) per la misurazione delle grandezze elettriche.

“Stiamo esaminando altre cinque domande per assegnare gli ultimi tre spazi – spiega ancora il presidente Panza – e, visto l’interesse suscitato dall’iniziativa, pensiamo di acquisire anche un capannone dismesso attiguo alla nostra sede di viale S. Lorenzo per ricavare altri sei box”.

Tra le domande in attesa di essere esaminate vi è anche quella della società Mosaico Monitoraggio Integrato, una spin-off promossa da un gruppo di ricercatori dell’Università del Sannio guidati dal professore Luigi Glielmo, direttore del Dipartimento di Ingegneria. La nuova azienda punta, tra l’altro, allo sviluppo di un sistema di monitoraggio e tracciatura della produzione vitivinicola. Un settore, quest’ultimo, che nel Sannio sta raggiungendo punte di eccellenza.

BILLY NUZZOLILLO (da IL SOLE 24 ORE – SUD del 12 gennaio 2004)

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 215 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma , Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Ha, inoltre,  ideato e organizzato numerosi eventi, tra cui  la rassegna Nonsololibri e la Settimana della legalità. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi