La tribuna stampa del “Ciro Vigorito” intitolata ad Antonio Buratto e Nicola Russo

Condividi

Il comune di Benevento ha accolto la proposta avanzata dai giornalisti sportivi di intitolare la nuova tribuna stampa dello stadio “Ciro Vigorito” ai colleghi Antonio Buratto e Nicola Russo, recentemente scomparsi.

A darne notizia è stato stamani il consigliere delegato allo Sport, Vincenzo Lauro, che spiega: “A deliberare l’accoglimento della proposta avanzata dai giornalisti sportivi è stata la Giunta Comunale su proposta del sindaco Clemente Mastella. Si tratta del giusto riconoscimento all’opera dei compianti Antonio Buratto e Nicola Russo che, nelle rispettive carriere giornalistiche, hanno profuso grande impegno nel narrare le gesta della locale squadra di calcio”.

Antonio Buratto, com’è noto, è stato fiduciario dell’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana), dirigente sportivo nella disciplina della pallavolo e ha raccontato le gesta del Benevento Calcio per oltre quarant’anni sulle pagine della “Gazzetta dello Sport”.

Nicola Russo è stato, invece, fondatore e direttore del periodico “Sannio Sport”, conduttore di numerose trasmissioni televisive e autore di alcune pubblicazioni sulla storia del Benevento Calcio.

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 302 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma, Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi