Il Foggia sbanca il Ciro Vigorito. Fallito l’aggancio al Verona in testa alla classifica

Foto tratta dal sito della Lega di Serie B

Condividi

Un Foggia corsaro sbanca il Ciro Vigorito e cancella il meno in classifica. Opaca, invece, la prova del Benevento, che fallisce la possibilità di agganciare il Verona al vertice della classifica e rimedia la prima sconfitta in campionato. Non impeccabile la prova dell’eroe di Cittadella, Christian Puggioni,che ha grosse responsabilità in occasione delle prime due reti del Foggia.

All’inizio l’allenatore dei dauni Grassadonia lascia in panchina Emanuele Cicerelli e schiera il tedesco Kragl, in dubbio fino all’ultimo minuto, e gli ex Mazzeo e Camporese. Bucchi, dal canto suo, cambia ben 8 calciatori rispetto alla formazione iniziale della vittoriosa trasferta di Cittadella.

Il Benevento passa in vantaggio al 7° minuto con un gol di testa di Coda su cross dalla destra di Ricci. Al 14° ci prova Letizia con un tiro da fuori che sfiora il palo alla sinistra di Bizzarri, ma a riequilibrare il match ci pensa al 23° il tedesco Kragl con una magistrale punizione dal limite dell’area che si insacca alle destra di un immobile Puggioni. Il primo tempo termina sul punteggio di parità.

Nella ripresa, al 47° minuto di gioco, Puggioni sbaglia l’uscita su un cross di Galano e l’ex Camporese insacca di testa portando in vantaggio il Foggia. Al 50° Nocerino sfiora la rete del pareggio in mezza girata raccogliendo un cross di Letizia, spostato sulla fascia destra all’inizio della ripresa. Successivamente entra Asencio al posto di Ricci e il Benevento passa al 3-4-1-2 con Nocerino trequartista e Maggio in linea con Volta e Costa. Dopo pochi minuti è però il Foggia a passare in vantaggio con Galano che finalizza ua rapida ripartenza innescata da un errore in disimpegno di Viola.

Al 65° Bucchi tenta il tutto per tutto ed inserisce Bonaiuto al posto di uno spento Nocerino. Il Benevento torna, quindi, al 3-4-3 di inizio ripresa. Al 73° entra Insigne per Improta. Nel finale Coda colpisce la traversa con un colpo di testa su cross dalla destra di Maggio e l’arbitro, subito dopo, in pieno recupero non concede un rigore al Benevento per un intervento molto dubbio di Carraro su Letizia.

La partita termina con la curva degli ospiti in festa per l’importante vittoria conseguita dai propri beniamini.

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 132 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma , Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Ha, inoltre,  ideato e organizzato numerosi eventi, tra cui  la rassegna Nonsololibri e la Settimana della legalità. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*