Il commiato di Enrico Brignola dalla Strega

Foto tratta dalla pagina Facebook del Benevento Calcio

Condividi

“Dopo una vita in giallorosso, è arrivato il momento dei saluti: i saluti ad una città e ad una società che mi hanno fatto crescere come calciatore e come uomo, che mi hanno dato l’opportunità di coronare il mio sogno di giocare in Serie A con una maglia che per me è come una seconda pelle, che mi hanno aiutato ogni giorno nel mio percorso di crescita. In questa giornata così importante ci tengo innanzitutto a ringraziare Benevento ed il Benevento Calcio, dal Presidente Vigorito a ogni singola persona che ho incontrato e che lavora in una società, o meglio, una famiglia meravigliosa che porterò per sempre nel mio cuore”.

Enrico Brignola, il diciannovenne talento di Telese Terme lanciato lo scorso anno in Serie A da mister Roberto De Zerbi, ha voluto affidare a Instagram  il suo commiato dalla Strega, poco dopo l’ufficializzazione del trasferimento al Sassuolo.

Un’operazione che ha consentito di far affluire nelle casse del Benevento circa 3 milioni e mezzo di euro, più 500.000 euro di eventuale bonus e il 50% sulla futura rivendita, oltre al prestito dei calciatori Federico Ricci e Filippo Bandinelli.

“Ora – ha proseguito Brignola – è il momento di voltare pagina e di iniziare questa nuova avventura. Ho atteso veramente a lungo questo momento: grazie al Sassuolo per la grande fiducia dimostrata, so bene che dovrò dimostrare con i fatti e non con le parole, posso solo dire che darò tutto me stesso per ripagare questa fiducia e per dare il maggior numero di soddisfazioni possibili ai nuovi tifosi neroverdi! Forza Sasôl!!!”.

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 133 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma , Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Ha, inoltre,  ideato e organizzato numerosi eventi, tra cui  la rassegna Nonsololibri e la Settimana della legalità. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*