Il Benevento nella storia: sfiderà l’Inter

Condividi

Sarà il Benevento di Cristian Bucchi a sfidare l’Inter negli ottavi  di finale di Coppa Italia a San Siro il prossimo 13 gennaio. La squadra giallorossa ha infatti battuto ieri per 1-0 il Cittadella grazie ad una rete messa a segno da Filippo Bandinelli ad un quarto d’ora dal termine su assist di Asencio.

Una vittoria meritata quella dei sanniti, che nel primo tempo hanno agevolmente controllato le iniziative del Cittadella e sono poi venuti fuori alla distanza, nonostante le tante assenze per infortunio. Ai nove giocatori indisponibili alla vigilia si è infatti aggiunto all’ultimo momento anche il febbricitante Di Chiara, che non è andato neanche in panchina.

Per il Benevento si tratta di un risultato storico. Finora, infatti, i sanniti non avevano mai raggiunto gli ottavi di finale di Coppa Italia e la sfida di San Siro rappresenterà una sorta di rivincita rispetto alla partita dello scorso anno in Serie A, quando il Benevento fu sconfitto per 2-0 dopo aver lungamente dominato la gara.

(tratto dall’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno)

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 151 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma , Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Ha, inoltre,  ideato e organizzato numerosi eventi, tra cui  la rassegna Nonsololibri e la Settimana della legalità. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi