Il Benevento è in testa alla classifica degli spetttatori

Condividi

A Benevento, nonostante la retrocessione dalla Serie A e un inizio di campionato altalenante, la passione per squadra giallorossa fa registrare livelli altissimi.

I sanniti, dopo otto giornate di campionato, guidano infatti saldamente la classifica degli spettatori della Serie B con una media di 13.122 presenze a partita, quasi il doppio rispetto alla media generale della serie cadetta (7.256 spettatori a partita) e con una percentuale di utilizzo dei posti disponibili allo stadio che raggiunge il 77,8%. Un dato, quest’ultimo,  inferiore solo a quello della Cremonese (92%), il cui stadio ha però una capienza di soli 7.490 posti mentre il Ciro Vigorito ne può contenere 16.867.

A colpire è soprattutto la distanza con le altre squadre: al secondo posto della classifica si attesta l’Hellas Verona con una media di 11.344 spettatori mentre al terzo posto c’è il Lecce con una media di 10.426 presenze. Senza considerare, poi, il notevole divario con altre piazze storiche come Foggia (10.114), Perugia (7.638), Brescia (6.156), Ascoli (5.985) e Palermo (5.701). Tra l’altro, la media spettatori dei sanniti è persino superiore a quella di due squadre di Serie A, e cioè la Spal (12.712) e l’Empoli (10.682).

Il Benevento, inoltre, detiene saldamente anche il record di abbonati della Serie B con complessive 8.435 tessere vendute durante la campagna estiva (l’Hellas Verona, che occupa il secondo posto, ne ha 7.405, il Foggia 7.346 e il Lecce 6.851) e l’incontro  che finora ha fatto registrare la maggiore affluenza in assoluto è stato il derby Benevento-Salernitana (13.622 presenze) dello scorso 21 settembre.

Insomma, una vera e propria “febbre giallorossa” favorita anche dalla politica dei prezzi attuata dalla società e dalle numerose agevolazioni riservate alle famiglie e ai tifosi provenienti dai vari centri della provincia.

E’ facile, dunque, prevedere che ci sarà il pienone anche per la sfida Benevento-Cremonese in programma questo pomeriggio alle 15 allo stadio Ciro Vigorito. Una gara che gli uomini di Bucchi dovranno affrontare con la massima concentrazione perché la Cremonese, assieme Pescara, è l’unica squadra finora imbattuta e vanta anche la miglior difesa con appena 4 gol subiti.

(tratto dall’edizione cartacea del Corriere del Mezzogiorno)

 

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 134 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma , Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Ha, inoltre,  ideato e organizzato numerosi eventi, tra cui  la rassegna Nonsololibri e la Settimana della legalità. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi