Caos Palermo, Foschi verso il licenziamento

Palermo Calcio sempre più nel caos. Dopo i ritardi nell’immissione di capitali, e il conseguente rischio di penalizzazione se non si dovesse procedere al pagamento degli stipendi relativi al bimestre dicembre-gennaio entro il 16 febbraio, stamani è arrivata anche la notizia dell’imminente licenziamento del responsabile dell’area tecnica Rino Foschi.

Come riporta il sito di Gianluca Di Marzio, “a mettere la firma sul licenziamento di Foschi sarebbe stato l’amministratore delegato del club Emanuele Facile. Il tutto all’insaputa di Foschi che si trova a Milano“.

Le prime avvisaglie della rottura

Che qualcosa non filasse per il giusto verso lo si era capito nei giorni scorsi con l’invasione di campo di Dean Holdsworth, advisor della proprietà, che si era autoproclamato direttore sportivo. Poi l’arrivo del difensore norvegese Niklas Gunnarsson che si è tramutato nella classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Da una parte, infatti, Foschi a sostenere che il terzino ex Djurgardens era in prova, dall’altro lato gli inglesi che hanno fatto firmare al ragazzo un contratto di un anno e mezzo .

A questo punto il Palermo si ritrova ad affrontare l’ultimo giorno di mercato con un responsabile dell’area tecnica prossimo al licenziamento e senza risorse economiche per poter operare acquisti, nonostante le cessioni di Struna ed Embalo. Una miscela esplosiva destinata inevitabilmente a ripercuotersi anche sull’umore della squadra, già provata dalle due sconfitte consecutive contro Salernitana e Cremonese.

 

AGGIORNAMENTO:

Come riferisce la Gazzetta.it, il presidente del club rosanero, Clive Richardson, ha contattato i giornalisti per annunciare il licenziamento del responsabile dell’area tecnica Rino Foschi, comunicando inoltre che lui stesso si farà da parte.

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 215 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma , Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Ha, inoltre,  ideato e organizzato numerosi eventi, tra cui  la rassegna Nonsololibri e la Settimana della legalità. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi