Benevento a Pescara, Bucchi esorcizza la paura per gli ex

Condividi

Archiviata la prima sconfitta stagionale ad opera del Foggia, il Benevento riprende oggi allo stadio Adriatico la rincorsa alla vetta della classifica. A turbare i sonni dei sanniti sono soprattutto i due ex Ledian Memushaj e Andrew Gravillon, oltre che il valore complessivo del Pescara, che nell’ultimo turno ha clamorosamente sprecato l’occasione per scavalcare la capolista Verona facendosi rimontare nei minuti finali dal Padova.

Le precedenti gare con gli ex

Il motivo è presto detto: le uniche gare in cui il Benevento non è riuscito a vincere quest’anno sono state quelle in cui nella squadra avversaria erano presenti calciatori che hanno vestito la casacca giallorossa. Tre di loro, Marco Mancosu e Filippo Falco del Lecce e Michele Camporese del Foggia hanno addirittura segnato. Insomma, una sorta di maledizione dell’ex.

Oggi, il centrocampista della nazionale albanese Memushaj e il giovane difensore cresciuto nel vivaio dell’Inter Gravillon di motivi per prendersi una clamorosa rivincita ne hanno più di uno: il primo, infatti, lo scorso anno ha vissuto quasi l’intera stagione da separato in casa; il secondo collezionò appena due presenze, prima di essere spedito a Pescara durante la sessione invernale del mercato.

I calci piazzati

Di qui la maggiore attenzione che Bucchi ha chiesto ai suoi calciatori, soprattutto sui calci piazzati, poiché il difensore di Guadalupa in questa stagione ha già messo a segno la rete del successo contro il Foggia e, nell’ultimo turno, si è procurato un rigore proprio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Un’altra raccomandazione che sicuramente il tecnico romano farà ai suoi giocatori è quella di evitare di commettere falli al limite della propria area di rigore perché tra le fila del Pescara c’è uno specialista delle punizioni, l’uruguagio Gastón Brugman, autore di una splendida rete anche all’Euganeo.

La probabile formazione

Il Benevento inizialmente dovrebbe schierarsi a specchio (4-3-3), con Puggioni in porta e la coppia centrale composta da Volta e dal rientrante Billong (che appare in vantaggio su Antei per sostituire Costa, fermatosi ieri in allenamento). Sugli esterni ci saranno Maggio e Letizia (con Di Chiara possibile alternativa). A centrocampo, accanto al rientrante Tello, giocheranno Viola e uno tra Bandinelli, Del Pinto e Nocerino. I dubbi maggiori riguardano infine l’attacco, dove Coda, Improta, Ricci appaiono in vantaggio su Asencio, Insigne jr. e Bonaiuto.

 

(tratto dall’edizione cartacea del Corriere del Mezzogiorno)

Condividi

Informazioni su Billy Nuzzolillo 151 Articoli
Ha collaborato con il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, la Voce di Indro Montanelli, il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno, il Roma , Campania Sport e il Napolista e ha scritto i libri Cerreto Sannita: un modello di ricostruzione post-sismica (Edizioni Sanniopress – 2002) e Il sindaco dei miracoli (Aesse Edizioni – 2014). Nel 1999 ha fondato Sanniopress, il primo sito d’informazione della provincia di Benevento, ed è stato assunto come addetto stampa al Comune di Benevento, dove tuttora lavora. Ha, inoltre,  ideato e organizzato numerosi eventi, tra cui  la rassegna Nonsololibri e la Settimana della legalità. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marzani per il giornalismo ed è stato insignito con una targa nell’ambito della Giornata Antiracketper aver dato voce alla legalità e portato alla luce le pratiche sommerse del malaffare”. Negli ultimi anni è tornato ad occuparsi stabilmente di calcio, anche in veste di commentatore televisivo.

Commenta per primo

Rispondi